Crea sito

[hr]

 

Salve ,

due parole per descrivere e chiarire il significato di PIZZA2CALC il calcolatore di impasti.

Tutto nasce dalla formuletta buttata giù da Daiconan  per avere dei valori ideali di lievito in base a molteplici variabili che influiscono sulla lievitazione.

Dopo che Daiconan ha messo la formula in rete a disposizione per i test, si è capito subito che la cosa funzionava , così il sottoscritto ha deciso di creare una mini app per smartphone, che seppur rudimentale ha suscitato molto interesse.

Naturalmente il tutto avviene in un thread del forum della “Confraternita della pizza” del quale io e Daiconan siamo “confratelli” e dove nel susseguirsi di opinioni e consigli si decide di creare una pagina web per rendere fruibile il calcolatore  a tutti. Dalla sua comparsa ad ora e’ stata modificata per avere accuratezza maggiore con range di temperature alti oppure ore di lievitazioni fino a 24 e dai test finora eseguiti è risultata affidabile e le prove che ho visto in rete da vari utenti ci hanno confermato che funziona.

Vi riepilogo le linee guida di utilizzo con cui Daiconan ha sviluppato la formula:

Range di temperatura ambiente (TA) fino a max 35°C.
Tempi di lievito-maturazione entro le 30 ore TA.
Farine di media forza (W260-320), (personalmente testato anche con farine più forti).
Acqua media durezza.
Quantità di sale tra i 40-60 gr su litro d’acqua.

Naturalmente  e’  sarà sempre una sorta di esperimento e NON deve essere una legge da seguire ad occhi chiusi, ma piuttosto per facilitare le persone che per le prime volte si avvicinano a questo mondo bianco.

Per cui buone pizzate ed eccovi il link al calcolatore